L’emergere del COVID-19 ha creato confusione tra i vari termini relativi alla sanificazione ambientale, rendendo termini come igienizzazione e disinfezione di uso quotidiano tra la popolazione. Tuttavia, i consumatori non hanno compreso le differenze tra questi termini, creando confusione nella scelta del trattamento corretto.

Attenzione a non confondere Pulizia con Igienizzazione.

PULIZIA

È la procedura di pulizia con acqua, un prodotto o detergente e strofinando. La pulizia non uccide batteri, virus o funghi, che vengono chiamati “germi”, rimuove semplicemente lo sporco e altri materiali organici lavandoli via. Ciò consente ai disinfettanti di essere più efficaci e previene la contaminazione dell’ambiente.

IGIENIZZAZIONE

Igienizzare significa che il numero di germi sulla superficie viene ridotto a un livello sicuro, contribuendo a ridurre i batteri identificati sulle etichette dei prodotti chimici. Non pulisce necessariamente le superfici sporche o uccide i germi, ma riduce il rischio di diffusione dell’infezione. Igienizzare resta un intervento obbligatorio prima della disinfezione e sterilizzazione, perché lo sporco può ridurre l’attività dei disinfettanti.

DISINFEZIONE

È il processo di disinfezione che utilizza sostanze chimiche per uccidere i germi sulla superficie. Sebbene non pulisca le superfici sporche, può rimuovere quasi il 100% di microrganismi nocivi e germi patogeni da superfici e oggetti.

I disinfettanti per legge sono soggetti a una procedura di autorizzazione armonizzata basata su prove scientifiche e prove specifiche di efficacia. I dati del prodotto, il numero di registrazione/autorizzazione e le informazioni dettagliate relative alle dichiarazioni di efficacia e ai tempi di contatto da parte del produttore sono necessari per informare il consumatore.

Ecco perché è importante non confondere un igienizzante con un disinfettante: poiché mentre il primo aiuta semplicemente a ridurre il numero di germi sulla superficie a un livello di sicurezza, il secondo uccide e agisce su tutta una serie di microrganismi multiresistenti come batteri, funghi, virus, ecc.

STERILIZZAZIONE

Nei settori della medicina, biologia, alimentare e farmaceutico, è un processo fisico o chimico che distrugge tutti i microrganismi viventi. Gli sterilizzatori possono agire anche con mezzi fisici (filtrazione, calore, irraggiamento) o chimici.

DISINFETTANTI

Il disinfettante distrugge la maggior parte dei microrganismi patogeni (come batteri, funghi, virus) con mezzi fisici o chimici. I prodotti di questo tipo rientrano in due distinti processi normativi: dispositivi medici (PMC) e biocidi.

I principali tipi di disinfettanti:

  • Alcol etilico
  • Ipoclorito di sodio, noto anche come candeggina, amuchina
  • Perossido di idrogeno
  • Composti di ammonio quaternario (QUAT), ad esempio didecil dimetil ammonio cloruro – DDAC, alchil dimetil benzil ammonio cloruro – ADBAC.

I fattori che influenzano l’azione dei disinfettanti possono essere interni al prodotto, come concentrazione, stabilità della preparazione e tempo di contatto, o esterni, come temperatura, pH e altre caratteristiche del materiale da trattare; o le caratteristiche della flora microbica.

Oltre ai prodotti commerciali, esistono anche disinfettanti con la cosiddetta “generazione in situ” del principio attivo.

Uno dei principi attivi così generati è rappresentato dal cloro attivo, che si ottiene per elettrolisi dal cloruro di sodio, il cui effetto “biocida” è dato dall’equilibrio tra acido ipocloroso, cloro gassoso e ipoclorito di sodio, in concentrazioni variabili a seconda del pH e temperatura. Come il cloro attivo, l’ozono, ottenuto dall’ossigeno, viene valutato come biocida.

DISINFEZIONE DI AMIL Care

AMIL Care in qualità di leader nella cultura della disinfezione automatizzata, mette a disposizione la propria esperienza e metodi certificati per garantire alti livelli di standard dei propri trattamenti in base alle esigenze dei diversi settori. I nostri prodotti sono efficaci, innovativi e in linea con le normative ufficiali.

Sulla base dell’esperienza maturata, AMIL Care ha capito che la ricerca e il rispetto delle normative devono andare di pari passo con la tecnologia per esprimersi efficacemente. Per questo motivo il concetto di diffusione delle sostanze liquide è stato ridisegnato ex novo secondo parametri riconosciuti.

In tempi di grande confusione e crisi sanitaria, è fondamentale affidarsi a chi come AMIL Care dà credito alla scienza e sostiene i propri prodotti con studi di efficacia certificati.